Torino. Il museo Egizio lancia la card “dono di Natale” con lo slogan “Membership You&ME: un click per regalarla, un anno per viverla”

torino_egizio_you&me_campagna-membership_locandina“Membership You&ME: un click per regalarla, un anno per viverla”. Con questo slogan il museo Egizio di Torino ha lanciato la campagna abbonamenti 2022-2023 alla card dedicata del museo che diventa un dono di Natale. “Con la Membership”, spiegano al museo, “doni un anno di ricerca e scoperta a chi vuoi tu. Tutta digitale, si acquista in un attimo e ti arriva subito via mail. In più regali un futuro al museo Egizio”. Il programma membership You&ME è un viaggio lungo un anno al cuore del museo Egizio. Ogni mese, la newsletter dedicata ai member propone approfondimenti inediti sui progetti di ricerca e racconti sul dietro le quinte del Museo; le attività esclusive – online o in presenza – offrono l’opportunità di conoscere da vicino le persone e i progetti che animano il Museo e lo rendono un luogo vivo. In più, ai member sono riservati vantaggi dedicati: ingressi gratuiti illimitati, scontistiche riservate al Museumshop e in eventi istituzionali come le Passeggiate del Direttore”. Regalando la membership si riceve la mail di attivazione da inoltrare al destinatario del tuo dono. Si può inviare quando e come si vuole: non c’è limite di tempo per attivare la card. Ecco alcuni testimonial della card Membership You&ME, a cominciare dal direttore Christian Greco.

“Ricerca al museo Egizio ci manda subito alla memoria l’idea di andare sul campo”, spiega Greco, “di fare una scoperta archeologica, di trovare una tomba intatta come quella che trovò il 15 febbraio 1906 Schiaparelli. Ricerca è anche il momento in cui lo studioso si ferma, si interroga sulla biografia degli oggetti, e la ricerca è anche la ricerca che noi operiamo nei vostri confronti. La voglia di trovarvi, di condividere con voi, di farvi entrare nelle nostre sale e la scoperta da parte vostra di cosa sia un museo. Un museo non è costituito dagli oggetti all’interno delle proprie vetrine. Un museo è fatto da donne e uomini che ogni giorno grazie a voi e insieme a voi si interrogano sul valore del nostro passato e cercano di ricostruirlo. La passione è ciò che anima tutti noi che ci fa venire in museo al mattino e ci dà la voglia di studiare, la passione è la passione di accogliervi ogni giorno in museo, la passione è quella di condividere con noi quanto scopriamo e quanto sappiamo. La passione, in poche parole, è quella di ricostruire il passato, di ricostruire l’Antico Egitto per capire chi siamo noi oggi. E questa passione grazie alla Membership la vogliamo condividere con voi. Ricerca scoperta e passione: è ciò che tutti voi adesso potete regalare grazie alla Membership. E assieme a noi ci affiancherete ogni giorno, assieme a noi vedrete e scoprirete gli oggetti, assieme a noi potrete tuffarvi negli archivi, in biblioteca, scoprire la storia degli oggetti, scoprire il loro uso e riuso, il momento in cui sono venuti alla luce, il momento in cui un egittologo qui a Torino è riuscito a mettere insieme le fila e a riscoprire un passato che sembrava lontano e dimenticato”.

Luca, member under 26. “Sono uno studente fuori sede, e appena mi sono trasferito qui a Torino ho cercato subito delle buone opportunità per conoscere nuovi posti, nuove persone, e la Membership mi è sembrata subito un’ottima occasione per vedere nuovi posti e conoscere nuova gente. Io qui al museo Egizio ero già stato con la famiglia da bambino, anche perché mio padre è innamorato di questo museo. Le attività che mi sono piaciute di più sono state sicuramente il giro sui ponteggi del museo Egizio, tra l’altro Torino dall’alto è bellissima. L’altro evento che mi è piaciuto un sacco è stato quello fatto on line in cui un curatore e un esperto di strumenti musicali antichi hanno suonato per noi la musica dell’Antico Egitto. Poi per me che sono un appassionato di musica è stato un qualcosa di magico. Quando sono arrivato qui a Torino non conoscevo per niente la città ma, grazie anche alla membership, ho imparato a conoscerla un pochino meglio e adesso ogni volta che ospito qualcuno mi piace fare gli onori di casa, e adesso sono io a raccontare a mio padre gli aneddoti sull’Antico Egitto. Pensandoci bene la membership potrebbe essere un ottimo regalo da fare a papà, cosicché possiamo condividere nuovi momenti insieme online, e magari avere qualcos’altro di cui parlare e da condividere insieme”.

Giordana, membership supporter. “Ho visitato il museo Egizio la prima volta da bambina, alle elementari, e sono rimasta subito affascinata da questa civiltà. Ho visitato poi il museo negli anni successivi fino a quando, qualche anno fa, ho deciso che avrei voluto approfondire questa conoscenza. Quando ho visto la possibilità di aderire al programma di membership mi sono buttata quasi ad occhi chiusi e ho detto a me stessa che avrei voluto partecipare. Ho cercato di partecipare a tutti gli eventi, sia on line sia in presenza, perché sono tutti molto interessanti e mi hanno dato la possibilità di conoscere le varie professionalità. Infatti sono stata in contatto con archeologi, restauratori, ricercatori e ho potuto imparare molto del loro mestiere. Ho scoperto anche il dietro le quinte della ricerca sulle mummie e imparato nozioni e curiosità sul restauro dei papiri. È molto bello per noi non addetti ai lavori poter avere informazioni da parte degli studiosi, poter dialogare con loro e accedere a un dietro le quinte così prezioso. Ed è per questo che mi piace molto l’idea di supportare il loro lavoro perché è in po’ come essere lì mentre portano avanti la ricerca sulla collezione”.

Giacomo, member Under 14. “Da quando i miei genitori mi hanno regalato la membership del museo Egizio, mi sono iscritto a tantissimi workshop interessanti. Il mio preferito, per ora, è stato “La flora dell’Antico Egitto”, dove ho scoperto come coltivare le piante che hanno trovato nelle tombe dei faraoni egizi. Non sapevo che usassero addirittura il basilico! Però per loro sfortuna… non avevano la pasta al pesto. Io vorrei proporre al museo Egizio di fare un’attività su come scrivere il proprio nome con i geroglifici, oppure scavare nella sabbia come fanno i veri archeologi. Da quando i miei genitori mi hanno regalato la tessera dei member Under 14 ricevo sempre la newsletter con tante curiosità. Per esempio, ora non sbendano più le mummie, perché sono troppo fragili, anche se sappiamo che ci sono degli amuleti e dei gioielli d’oro. Massiccio”.

Carlotta, member friend. “Sono entrata per la prima volta al museo Egizio circa un anno e mezzo fa, quando mi sono trasferita a Torino. Da quando ho la membership ho visitato spazi del museo Egizio solitamente non visitabili, come l’Archivio fotografico e ho potuto scoprire che alcuni luoghi del museo Egizio sono veri e propri luoghi di ricerca. Per una persona come me che coltiva un forte interesse per lo studio delle lingue e delle culture, avere accesso grazie alla membership a dei libri per l’apprendimento dei geroglifici mi ha aperto un mondo che non conoscevo e che mi ha subito incuriosito. Mi hanno colpito maggiormente le lettere di Butehamon e del padre, quest’ultimo che, preoccupato per il figlio, gli chiede di scrivere più spesso. Ora, che nell’antichità si ponessero le stesse domande esistenziali che ci poniamo noi oggi è risaputo. Ma quello che mi sorprende ogni volta è leggere conversazioni avvenute millenni fa e trovarle così vicine al quotidiano, trovare in questa corrispondenza parole che potrebbero ritrovarsi in messaggi inviati oggi. Se dovessi descrivere la membership con una parola userei scoperta, scoperta dei reperti contenuti nel museo, scoperta di quello che fanno le persone che qui lavorano e scoperta del dietro le quinte del museo Egizio”.

Tag:, ,

Una risposta a “Torino. Il museo Egizio lancia la card “dono di Natale” con lo slogan “Membership You&ME: un click per regalarla, un anno per viverla””

  1. Italina Bacciga dice :

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: