L’area archeologica di Ostia antica riapre dal 27 aprile in sicurezza con percorsi di visita modificati. Restano chiusi il museo Ostiense e le Case Decorate

Panoramica sull’area archeologica di Ostia antica (foto parco ostia antica)

ostia-antica_parco-archeologico_logoCi siamo! Da oggi, martedì 27 aprile 2021, riapre l’area archeologica di Ostia antica. L’orario sarà quello precedente alle chiusure autunnale e invernale: dal martedì alla domenica, dalle 8.30 alle 19, ultimo ingresso alle 18. Sarà possibile visitare l’area archeologica il sabato e la domenica solo su prenotazione (ad eccezione di sabato 1° maggio, giorno di chiusura del sito). Il parco sta predisponendo il sistema di prenotazione online, non appena sarà operativo sarà annunciato su tutti i canali web e social. Le visite guidate organizzate e gestite dal Concessionario sono per il momento sospese, pertanto non è possibile prenotarle. Prima di accedere alla biglietteria e in genere agli Scavi, un operatore autorizzato misurerà la temperatura corporea di ciascuno. L’accesso agli Scavi è infatti subordinato alla rilevazione della temperatura corporea dei visitatori al fine di ridurre e limitare il contagio da COVID-19: tale trattamento rientra nelle operazioni di prevenzione, tutela e sicurezza della salute pubblica, in ottemperanza alle disposizioni nazionali e regionali in materia. La temperatura sarà rilevata mediante pistola termoscanner: chi presenterà una temperatura corporea uguale o superiore ai 37,5°C non potrà accedere all’area archeologica di Ostia antica, anche se munito dei dispositivi di protezione individuale. All’ingresso verrà fornita un’informativa contenente tutte le disposizioni da osservare durante la visita. Per accedere all’area archeologica di Ostia antica è necessario indossare la mascherina. La mascherina va indossata nel modo corretto, a coprire sia il naso che la bocca. all’interno dell’area archeologica sono stati collocati appositi cestini per la raccolta differenziata di guanti e mascherine usati. È necessario mantenere sempre la distanza di sicurezza di almeno un metro dalle altre persone. In alcuni luoghi lungo il percorso di visita è stata collocata una apposita segnaletica, che ricorda il divieto di assembramenti. La distanza di almeno un metro va mantenuta sempre, a partire dalla biglietteria, al passaggio ai tornelli e una volta entrati nell’area archeologica. Per terra, davanti alla biglietteria, è apposta una segnaletica orizzontale che aiuterà a rispettare la corretta distanza. Lungo il percorso di visita sono disponibili alcune fontanelle di acqua potabile, con colonnine di igienizzante per le mani. Igienizza le tue mani se ne hai bisogno, ma non abusarne, nel rispetto di tutti gli altri visitatori.

La mappa dell’area archeologica di Ostia antica con i percorsi di visita in sicurezza
ostia-antica_parco_teatro-antico_foto-parco-ostia-antica

Il teatro antico di Ostia (foto parco archeologico di Ostia antica)

Modifiche al percorso di visita. Per evitare il più possibile assembramenti e per consentire di mantenere la distanza di sicurezza tra le persone, il percorso di visita dell’area archeologica di Ostia subisce alcune modifiche. Tutte le terrazze panoramiche sono interdette. Le terrazze sono spazi di dimensioni ridotte, per raggiungere le quali bisogna percorrere scale spesso molto strette. Onde evitare assembramenti, sono stati interdetti i seguenti belvedere: Terme di Nettuno, Caseggiato del Sole, Domus del Protiro, Caseggiato di Giove e Ganimede, Portico di Pio IX. All’interno dell’area archeologica di Ostia antica per alcuni monumenti sono stati individuati dei percorsi obbligati, in modo tale da evitare che le persone possano incrociarsi o sfiorarsi involontariamente. Sempre nel rispetto del distanziamento tra le persone, sono stati individuati i seguenti percorsi obbligati: Teatro e Piazzale delle Corporazioni, Termopolio della via della Casa di Diana, Piccolo Mercato, dalle Terme del Buticoso alla Domus di Amore e Psiche, Terme del Foro, Caseggiato del Serapide, Terme dei Sette Sapienti, Caseggiato degli Aurighi. Sono stati inoltre individuati i seguenti percorsi a senso unico alternato: Porta Romana, Porta Marina, Porta Laurentina. Il parco raccomanda di attenersi scrupolosamente alle direzioni indicate dai cartelli: questi percorsi obbligati sono stati pensati proprio per evitare il più possibile occasioni di assembramento anche involontario. Lungo il tracciato dei percorsi a senso unico o a senso unico alternato non sono consentite soste; in tutti gli altri ambienti parzialmente coperti e non interdetti alla fruizione la sosta massima consentita è di 10 minuti.

Il museo Ostiense al parco archeologico di Ostia antica (foto parco ostia antica)
ostia_case-decorate_foto-parco-ostia-antica

Le Case decorate del parco archeologico di Ostia antica (foto parco ostia antica)

Con la riapertura al pubblico dell’area archeologica di Ostia antica il museo Ostiense resta chiuso. La chiusura è solo in parte legata all’emergenza COVID: il museo infatti ha sale di piccole dimensioni e non ha finestre che possano consentire un ricambio d’aria; ma la vera motivazione è che a brevissimo inizieranno i lavori di ristrutturazione dell’edificio con conseguente riallestimento delle opere nelle sue sale. Le visite alle Case Decorate sono sospese fino al perdurare dell’emergenza COVID in quanto sono luoghi che, per le modalità di visita e per gli spazi angusti, presentano un alto rischio di formazione di assembramenti. I visitatori in gruppo, così come i visitatori singoli, devono assolutamente attenersi al divieto di assembramento. È consentita la visita di gruppi organizzati accompagnate da guide turistiche a condizione che esse assicurino il distanziamento sociale e una modalità di visita ordinata fin dall’ingresso al Parco, evitando comunque ogni forma di assembramento. È consentito l’accesso di gruppi fino a 10 persone + guida senza l’uso di dispositivi particolari e fino a 25 persone + guida con uso di dispositivi audio (sistema integrato microfono-auricolari). Durante la visita dell’area archeologica e degli ambienti coperti presenti all’interno di essa dovranno essere rispettate tutte le norme sopraindicate. Ai servizi igienici potrà accedere una persona per volta. Si raccomanda a ciascuno la scrupolosa attenzione alle regole per una corretta pulizia delle mani nell’interesse della salvaguardia della salute di tutti.

Tag:, , ,

Una risposta a “L’area archeologica di Ostia antica riapre dal 27 aprile in sicurezza con percorsi di visita modificati. Restano chiusi il museo Ostiense e le Case Decorate”

  1. Italina Bacciga dice :

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: