Archivio tag | orchestra da camera di Caserta

Doppio appuntamento per il gran finale della rassegna di musica da camera “Autunno Musicale – Suoni & Luoghi d’arte”: protagonista il violinista Erzhan Kulibaev al mattino nella Cappella Palatina della Reggia di Caserta, e al pomeriggio al museo Archeologico di Calatia a Maddaloni (Caserta)

Doppio appuntamento, domenica 12 dicembre 2021, con il violinista Erzhan Kulibaev, premio Manhattan International Music Competition, per la chiusura di “Autunno Musicale – Suoni & Luoghi d’arte”, la rassegna organizzata dall’associazione “Anna Jervolino” e dall’Orchestra da Camera di Caserta, sotto la direzione artistica di Antonino Cascio, e realizzata con il contributo del Mic – direzione generale Spettacolo e dalla Regione Campania. Alle 11.15 il violinista Erzhan Kulibaev  (che sostituisce il violinista Kevin Zhu, trattenuto da sopravvenuti motivi di salute), accompagnato dall’Orchestra da Camera di Caserta diretta dal maestro Antonino Cascio, si esibirà nella Cappella Palatina della Reggia di Caserta, eseguendo musiche di Mozart e Schubert. Alle 18, invece, l’appuntamento è al museo Archeologico di Maddaloni con la sezione A-Solo della rassegna, in cui Kulibaev eseguirà al violino musiche di Nicolò Paganini. I concerti al museo Archeologico di Maddaloni prevedono l’obbligo di Green Pass e mascherina. Il costo dei biglietti è di 6 euro Intero; 3 euro ridotto (per giovani fino a 30 anni).

ERZHAN KULIBAEV 3_foto-autunno-musicale

Il violinista Erzhan Kulibaev (foto autunno musicale)

Il violinista Erzhan Kulibaev si è diplomato al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca e si è perfezionato alla Scuola Superiore di Musica Reina Sofia di Madrid e al Mozarteum di Salisburgo. Premiato in diversi concorsi, nel 2016 ottiene il Primo Premio con particolare distinzione alla Manhattan International Music Competition di New York e la Golden Medal alla Berliner International Music Competition. Ha tenuto concerti in diversi Paesi ed è stato ospite di importanti sale e festival tra cui Carnegie Hall di New York, Teatro Mariinsky di San Pietroburgo, St. James Church Piccadilly di Londra. Ha suonato da solista con rinomate orchestre e ha inciso un cd con musiche da camera di  Józef Krogulski e Józef Nowakowski per l’Istituto Chopin di Varsavia. Attualmente è docente presso la Scuola Superiore di Musica Katarina Gurska di Madrid.

Penultimo appuntamento con la rassegna di musica da camera “Autunno Musicale – Suoni & Luoghi d’arte”: al museo Archeologico di Calatia a Maddaloni (Caserta) col pianista Davide Cabassi

Penultimo appuntamento, domenica 5 dicembre 2021, con “Autunno Musicale – Suoni & Luoghi d’arte”, la rassegna organizzata dall’associazione “Anna Jervolino” e dall’Orchestra da Camera di Caserta, sotto la direzione artistica di Antonino Cascio, e realizzata con il contributo del Mic – direzione generale Spettacolo e dalla Regione Campania. Alle 18, nel museo Archeologico di Calatia di Maddaloni, nell’ambito della sezione Pianofestival della rassegna, l’artista Davide Cabassi eseguirà al pianoforte brani di Beethoven e di Schumann. La rassegna fa parte del network culturale nazionale e regionale di Aiam e Med; e si avvale della collaborazione della direzione regionale Musei Campania e del museo Archeologico di Calatia di Maddaloni. Prevendita al museo Archeologico di Calatia (in concomitanza con i concerti).

Davide Cabassi

Il pianista Davide Cabassi (foto autunno musicale)

Cabassi è top-prize winner al Van Cliburn International Piano Competition 2005. Dopo il debutto con l’Orchestra Sinfonica della Rai di Milano, all’età di 13 anni, ha intrapreso una brillante carriera esibendosi con le maggiori orchestre europee ed americane, collaborando con vari direttori di fama internazionale. Ha tenuto recital in Europa, Stati Uniti, Argentina, Cina e Giappone, ospite di importanti sale. Ha registrato per Radio Tre, Radio Popolare, Radio Svizzera Italiana, Radio France, Rai Uno, Rai Tre e Classica Sky ed è uno dei protagonisti del film In the heart of Music, realizzato in occasione del Concorso van Cliburn 2005, trasmesso negli Stati Uniti e in Europa. Ha registrato vari cd con musiche, tra gli altri, di Debussy, Schumann, Bach, Beethoven, Brahms, Cervantes, Clementi, Cherubini, Respighi, Martucci, Mozart, Rossini, per varie etichette, ottenendo anche il Premio della Critica della Rivista Classic Voice. Si è diplomato al Conservatorio di Milano e si è perfezionato alla International Piano Foundation di Cadenabbia. Insegna nei conservatori italiani dal 2003 e i suoi studenti sono vincitori di importanti concorsi nazionali ed internazionali. È spesso invitato nelle giurie di concorsi internazionali, nonché a tenere masterclass in tutto il mondo. È artist in residence del Tiroler Festspiele Erl e membro del Comitato Artistico del Concorso Internazionale Ferruccio Busoni.

Per la rassegna di musica da camera “Autunno Musicale – Suoni & Luoghi d’arte” doppio appuntamento: alla Reggia di Caserta “Paesaggi Sonori. Musica & Mito nelle sculture a soggetto musicale del Parco della Reggia di Caserta” con l’Orchestra da Camera di Caserta; al museo Archeologico di Calatia a Maddaloni (Caserta) col clarinettista Han Kim

Doppio appuntamento, domenica 21 novembre 2021, con “Autunno Musicale – Suoni & Luoghi d’arte”, la rassegna organizzata dall’associazione “Anna Jervolino” e dall’Orchestra da Camera di Caserta, sotto la direzione artistica di Antonino Cascio, e realizzata con il contributo del Mic – direzione generale Spettacolo e dalla Regione Campania. Alle 11.15, alla Reggia di Caserta, Matinée musicale all’insegna del Classicismo Viennese; alle 18, al museo Archeologico di Calatia a Maddaloni, A-Solo con il clarinettista Han Kim. La rassegna fa parte del network culturale nazionale e regionale di Aiam e Med; e si avvale della collaborazione della direzione regionale Musei Campania e del museo Archeologico di Calatia di Maddaloni. Prevendita al museo Archeologico di Calatia (in concomitanza con i concerti).

Matinée alla Reggia di Caserta all’insegna del Classicismo Viennese e delle sue forme simbolo, il Concerto e la Sinfonia. Domenica 21 novembre, alle 11.15, la Cappella Palatina, negli Appartamenti Reali del complesso vanvitelliano, ospiterà il concerto dell’Orchestra da Camera di Caserta diretta da Antonino Cascio, accompagnata dal clarinetto di Han Kim, Premio Internationaler Musikwettbewerb del Ard 2019. Il programma si aprirà con il concerto per clarinetto e orchestra di Mozart, l’ultima composizione dell’autore, scritta due mesi prima della morte. Seguirà la Sinfonia Roxelane di Haydn, il cui titolo deriva dal secondo movimento, originariamente parte delle musiche di scena per il lavoro teatrale di Charles Simon Favart Soliman der Zweite (o Les Trois Sultanes), rappresentato nel 1777 presso la corte degli Esterhazy: la sinfonia è ispirata al personaggio di Roxelane, moglie del sultano Solimano il Magnifico. La conclusione sarà invece affidata alla Sinfonia in Fa maggiore di Vanhal,  autore boemo e all’epoca tra i più noti compositori operanti a Vienna, ricordato anche per i memorabili concerti tenuti con Mozart, Haydn e Dittersdorf. L’iniziativa è stata selezionata nell’ambito del Bando di valorizzazione partecipata della Reggia di Caserta. La partecipazione rientra nel costo ordinario del titolo di accesso alla Reggia, acquistabile su TicketOne e presso la biglietteria in piazza Carlo di Borbone.

L’orchestra da camera di Caserta diretta dal maestro Antonino Cascio (foto autunno musicale)

Fondatore e direttore dell’Orchestra da Camera di Caserta è il maestro Antonino Cascio. Con l’Orchestra, con cui svolge prevalentemente l’attività concertistica, ha collaborato con solisti noti, ha partecipato ad importanti festival e stagioni concertistiche in Italia ed all’estero ed ha proposto programmi collegati alla sua attività di ricerca. È direttore artistico dell’Autunno Musicale di Caserta e docente al Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli.  

Un soffitto dipinto della sede che ospita il museo Archeologico di Calatia a Maddaloni (Ce) (foto drm-campania)

Sempre domenica 21 novembre 2021, ma alle 18 al museo Archeologico di Calatia a Maddaloni, nell’ambito della rassegna “Autunno Musicale – Suoni & Luoghi d’arte”, per il ciclo A-Solo, è in programma il concerto solista del clarinettista Han Kim, che eseguirà brani di Igor Stravinsky, Bela Kovacs, Bruno Mantovani, Isang Yun e Jörg Widmann. Ingresso: Intero 6 euro; Ridotto 3 euro (per giovani fino a 30 anni).

Il clarinettista Han Kim (foto autunno musicale)

Ventiduenne di origine coreana, Han Kim ha iniziato lo studio del clarinetto all’età di dieci anni e, sin dal suo primo recital, il cui videoclip ha ottenuto 5 milioni di visualizzazioni, è unanimemente riconosciuto come un “prodigio del clarinetto”. Si è laureato all’Eton College e alla Guildhall School of Music and Drama di Londra e attualmente si perfeziona alla Musikhochschule di Lubecca. Nel 2019 vince la 68.ma edizione del concorso internazionale di Musica Ard di Monaco di Baviera, ottenendo anche il premio speciale Henle-Urtext e quello del Pubblico per la migliore esecuzione del Concerto di Elliott Carter con la Münchner Rundfunkorchester. Precedentemente si era già affermato in altre importanti competizioni internazionali. Ha tenuto concerti per importanti festival, ha suonato da solista con varie orchestre ed ha partecipato a programmi di musica da camera. Clarinetto solista dell’Orchestra Sinfonica della Radio Finlandese, è spesso invitato a ricoprire tale ruolo in altre importanti orchestre come la London Symphony Orchestra e l’Orchestre National de France.

Al museo Archeologico di Calatia a Maddaloni (Caserta) per la rassegna di musica da camera “Autunno Musicale – Suoni & Luoghi d’arte” doppio appuntamento nel week end con il Trio Rigamonti

È un doppio appuntamento con la Musica da Camera, eseguita dal Trio Rigamonti, quello in programma sabato 6 e domenica 7 novembre 2021 al museo Archeologico di Calatia di Maddaloni, per la rassegna “Autunno Musicale – Suoni & Luoghi d’arte”. Si parte sabato 6 novembre 2021, alle 18.30, quando il Trio formato da Mariella Rigamonti al violino, Emanuele Rigamonti al violoncello e Miriam Rigamonti al pianoforte eseguirà brani di Franz Schubert. Domenica 7 novembre 2021, alle 11.30, invece, la stessa formazione cameristica eseguirà musiche di Robert Schumann, Aaron Copland  e Joaquín Turina. I concerti al Museo Archeologico di Maddaloni prevedono l’obbligo di Green Pass e mascherina. Il costo dei biglietti è di 6 euro intero; 3 euro ridotto (per giovani fino a 30 anni). I concerti rientrano nella rassegna “Autunno Musicale – Suoni & Luoghi d’arte” organizzata dall’associazione “Anna Jervolino” e dall’Orchestra da Camera di Caserta, sotto la direzione artistica di Antonino Cascio.

TRIO RIGAMONTI 3

Il Trio Rigamonti

Costituitosi al Conservatorio “G. Verdi”  di Como, nella classe di Federica Valli e Paolo Beschi, il Trio Rigamonti si è formato con il Trio di Parma all’International Chamber Music Academy di Duino e con l’Atos Trio di Vienna all’Accademia Perosi di Biella. Nel 2020 viene ammesso allo Stauffer Center for Strings nella classe del Quartetto di Cremona e prende parte alla rete de “Le Dimore del Quartetto”. Vincitore di premi in concorsi internazionali, tra cui il “Vienna Grand Prize Virtuoso” e il “Luigi Nono” di Venaria Reale, svolge attività concertistica in Italia e all’estero, ospite di prestigiosi festival ed enti.

Al museo Archeologico di Calatia a Maddaloni (Caserta) al via la rassegna di musica da camera “Autunno Musicale – Suoni & Luoghi d’arte”: 13 concerti tra il 2 ottobre e il 12 dicembre

maddaloni_Archeologico di Calatia_foto-drm-campania

Un soffitto dipinto della sede che ospita il museo Archeologico di Calatia a Maddaloni (Ce) (foto drm-campania)

Con un weekend interamente dedicato alla musica da camera parte la nuova edizione di “Autunno Musicale – Suoni & Luoghi d’arte” nel museo Archeologico di Calatia a Maddaloni (Caserta), organizzata dall’associazione “Anna Jervolino” e dall’orchestra da Camera di Caserta, sotto la direzione artistica di Antonino Cascio: 13 concerti tra il 2 ottobre e il 12 dicembre 2021. La rassegna “Autunno Musicale – Suoni & Luoghi d’arte” è realizzata con il contributo del Mic – Direzione Generale Spettacolo e dalla Regione Campania ai sensi del DM 27 Luglio 2017 e della ex LR 6/2007; fa parte del network culturale nazionale e regionale di Aiam e Med; e si avvale della collaborazione della Direzione Regionale Musei Campania e del museo Archeologico di Calatia di Maddaloni. Sabato 2 ottobre 2021, alle 19.30, il Quartetto Leonardo (Sara Pastine e Fausto Cigarini ai violini, Salvatore Borrelli alla viola e Lorenzo Cosi al violoncello) eseguirà musiche di Wolfgang Amadeus Mozart e di Ludwig van Beethoven. Domenica 3 ottobre 2021, alle 11.30, invece, il Quartetto Leonardo si esibirà eseguendo brani di Hugo Wolf, di Wolfgang Amadeus Mozart e di Johannes Brahms. Prevendita al museo Archeologico di Calatia (in concomitanza con i concerti).

Caiazzo-Carinola-Teano (Caserta): al via il “SUMMER CONCERT, Itinerari musicali in Terra di Lavoro”, quarantatré concerti in 23 giorni tra Palazzo Mazziotti, convento di San Francesco di Casanova e museo Archeologico nazionale di Teanum Sidicium

Dal museo Archeologico nazionale di Teanum Sidicium a Teano al convento di San Francesco di Casanova a Carinola a Palazzo Mazziotti a Caiazzo: sono queste le tre location in provincia di Caserta ad ospitare la rassegna “SUMMER CONCERT, Itinerari musicali in Terra di Lavoro”, musica classica d’autore in luoghi sacri e musei: quarantatré concerti in 23 giorni, dal 5 agosto al 20 settembre 2020. Tutti concerti a libero ingresso su prenotazione obbligatoria (sul sito http://www.autunnomusicale.com, sezione Prenota Online, oppure inviando una e-mail a info@autunnomusicale.com, in tal caso si riceverà una e-mail di risposta contenente il link per effettuare la prenotazione), sono articolati nella doppia formula Musica nel Chiostro (in due orari, 20 e 21.30) – e Matinée al Museo, e avranno luogo “en plein air”,  nel pieno rispetto delle norme sul distanziamento fisico. La rassegna è realizzata con il contributo del MIBACT – direzione generale Spettacolo e della Regione Campania e si avvale della collaborazione della direzione regionale Musei Campania, del museo Archeologico e dell’associazione sidicina Amici del Museo di Teano, dei Comuni di Caiazzo, Pietramelara, Teano e Carinola, del Club Unesco di Caserta, dell’associazione Monte Carmignano per l’Europa.

Il Quartetto Manfredi apre il Summer Concert 2020 a Palazzo Mazziotti a Caiazzo

Si parte mercoledì 5 Agosto 2020 con il Quartetto Manfredi (Giovanni Claudio Di Giorgio & Sofia Bolzan violini, Matteo Terenzio Canella viola, Giacomo Grespan violoncello) su musiche di Franz Joseph Haydn e Dimitri Shostakovich, al Palazzo Mazziotti di Caiazzo alle 20 e alle 21.30. La rassegna, organizzata dall’associazione Anna Jervolino e dall’Orchestra da Camera di Caserta con la direzione artistica del Maestro Antonino Cascio, è articolata nelle sezioni musicali: Pianofestival, Focuschitarra e archi, Etno&Colto, con l’originale proposta Bosphorus Project, “…un viaggio nella musica colta e popolare delle antiche corti ottomane e delle strade di Istanbul”, Etno&Barock, “…gli echi iberici da Scarlatti alla musica latino americana..”, Pocket Orchestra, con le trascrizioni per piccoli organici di brani sinfonici di Rossini, Beethoven e Wagner, Suoni & Visioni, antologia delle più belle musiche da film e in particolare di Morricone e A-Solo. E con una particolare attenzione al “suono italiano” che avrà come protagonisti: Massimiliano Damerini, Emanuele Segre, i quartetti Manfredi, Henao, Sincronie e Eridàno, Paola Volpe, Liliana Bernardi, i duo pianistico  Eleonora Spina & Michele Benignetti, Edoardo Bruni &Volha Karmyzava, i duo di mandolino e chitarra Tiziano Palladino & Davide Di Ienno; i chitarristi Domenico Savio Mottola, vincitore del premio delle Arti, e Andrea De Vitis, affermatosi in ben 40 concorsi di tutto il mondo; i fisarmonicisti Luca De Prisco e Flavio Feleppa; i tre giovani pianisti vincitori nel 2019 di due dei più importanti concorsi pianistici italiani: Ziyu Liu e Yilan Zhao, rispettivamente primo e terzo premio del Viotti di Vercelli; Aristo Sham vincitore del Casagrande di Terni.

Il museo Archeologico nazionale di Teanum Sidicium a Teano (Caserta) (foto Mibact)

L’ingresso di Palazzo Mazziotti a Caiazzo (Caserta)

Il convento di San Francesco a Carinola (Caserta) (foto Fai)

Il programma. Mercoledì 5 Agosto (20 / 21.30), Caiazzo Palazzo Mazziotti: Focus / Quartetto con Quartetto Manfredi, musiche di Haydn / Shostakovich; giovedì 13 Agosto (20 / 21.30), Caiazzo Palazzo Mazziotti: Etno&Colto / Bosphorus Project con Sezen Gümüstekin oud e voce ed Emanuele Le Pera percussioni orientali; venerdì 14 Agosto (20 / 21.30), Casanova di Carinola Convento di S. Francesco: Pianofestival con Massimiliano Damerini, pianoforte: alle 20, musiche di Busoni / Beethoven, alle 21.30 di Lachenmann / Schubert; mercoledì 19 Agosto (20 / 21.30), Caiazzo Palazzo Mazziotti: Focus / Chitarra con Domenico Savio Mottola, chitarra, musiche di Ponce / Tarrega / Llobet; venerdì 21 Agosto (20 / 21.30), Casanova di Carinola Convento di S. Francesco: Focus / Quartetto con Quartetto Eridàno, musiche di Haydn / Ravel; sabato 22 Agosto (20 / 21.30), Casanova di Carinola Convento di S. Francesco: Focus / Quartetto con Quartetto Eridàno, musiche di Shostakovich / Beethoven; domenica 23 Agosto (20 / 21.30), Casanova di Carinola Convento di S. Francesco: Pianofestival con Ziyu Liu, pianoforte, Primo Premio Concorso Viotti 2019, alle 20, musiche di Beethoven / Musorgskij, alle 21.30, di Brahms / Scriabin; martedì 25 Agosto (20 / 21.30=, Caiazzo Palazzo Mazziotti: Focus / Chitarra con Andrea De Vitis, chitarra, musiche di Villa-Lobos / Castelnuovo-Tedesco / Bach; venerdì 28 Agosto (20 / 21.30), Casanova di Carinola Convento di S. Francesco: Pianofestival con Aristo Sham, pianoforte, Primo Premio Concorso Casagrande 2019, musiche di Beethoven / Chopin / Brahms; sabato 29 Agosto (20 / 21.30), Casanova di Carinola Convento di S. Francesco: Etno&Barock con Luca De Prisco, fisarmonica, musiche di Scarlatti  / Piazzolla / Rovira / Sebastian Bach; domenica 30 Agosto (20 / 21.30), Casanova di Carinola Convento di S. Francesco: Focus / Chitarra con Emanuele Segre, chitarra, musiche di Bach / Kovats / Villa-Lobos / Poulenc / Françaix / Dynes; venerdì 4 Settembre (20 / 21.30), Casanova di Carinola Convento di S. Francesco: Pocket Orchestra con VolhaKarmyzava & Edoardo Bruni, duo pianistico, musiche di Wagner / Beethoven; sabato 5 Settembre (20 / 21.30), Casanova di Carinola Convento di S. Francesco: Focus / Quartetto con Quartetto Sincronie, alle 20, musiche di Maderna  / Beethoven, alle 21.30, di Casella / Beethoven; domenica 6 Settembre (alle 11), Teano Museo archeologico di Teanum Sidicinum: Pocket Orchestra con Tiziano Palladino, mandolino, Davide Di Ienno, chitarra, musiche di Rossini; domenica 6 Settembre (20 / 21.30), Casanova di Carinola Convento di S. Francesco: Pianofestival con Albert Urroz, pianoforte, musiche di Mendelssohn / Schumann; venerdì 11 Settembre (20 / 21.30), Casanova di Carinola Convento di S. Francesco: Pianofestival con Yilan Zhao, pianoforte, Terzo Premio Concorso Viotti 2019, alle 20, Debussy / Chopin, alle 21.30, Chopin / Liszt; sabato 12 Settembre (20 / 21.30), Casanova di Carinola Convento di S. Francesco: Focus / Quartetto con Quartetto Henao, musiche di Schubert / Beethoven; domenica 13 Settembre (alle 11), Teano Museo archeologico di Teanum Sidicinum: Suoni & Visioni con Flavio Feleppa, fisarmonica, musiche di Piovani / Bacalov  / Rota  / Mancini, Morricone  / Gardel  / Astor Piazzolla, Tiersen  / Giraud  / Guglielmi; domenica 13 Settembre (20 / 21.30), Casanova di Carinola Convento di S. Francesco: Pianofestival con Eleonora Spina & Michele Benignetti, duo pianistico, musiche di Franck  / Schubert; venerdì 18 Settembre (20 / 21.30), Casanova di Carinola Convento di S. Francesco: Pianofestival con Paola Volpe, pianoforte, musiche di Mozart / Anonimo / Schumann; sabato 19 Settembre (20 / 21.30), Casanova di Carinola Convento di S. Francesco: Pianofestival con Karl Eichinger, pianoforte, musiche di Beethoven / Liszt; domenica 20 Settembre (alle 11), Teano Museo archeologico di Teanum Sidicinum: A-Solo con Liliana Bernardi, violino, con von Biber / Vilsmayr / Mattheis; domenica 20 Settembre (20 / 21.30), Casanova di Carinola Convento di S. Francesco: Per-Duo con Liliana Bernardi, violino, Paola Volpe, pianoforte, musiche di Mozart / Beethoven / Liszt.