Archivio tag | Amici di Paestum

E il giovedì? Si va al parco archeologico per gli “Aperitivi di Paestum”. Con un nobile scopo: i fondi raccolti destinati a favorire le visite al museo di ragazzi autistici

La locandina dell’iniziativa “Aperitivi di Paestum”

Gabriel Zuchtriegel, direttore del parco e del museo di Paestum

E il giovedì dove prendiamo l’aperitivo? Ma a Paestum! Al museo Archeologico nazionale tornano gli “Aperitivi di Paestum” tutti i giovedì dalle 18 alle 19.30, in concomitanza con l’ingresso gratuito al Parco archeologico. Per l’aperitivo il costo è di 8 euro. Con una novità: i proventi raccolti saranno destinati dall’associazione Amici di Paestum – referente dell’iniziativa – a uno scopo sociale: visite per ragazzi e ragazze con disturbi dello spettro autistico. Già da tempo il Parco organizza visite nei depositi del Museo per persone con esigenze speciali; i percorsi di visita, denominati “Un tuffo nel blu”, sono curati dell’associazione Cilento4All che, con le università “Federico II” e “Parthenope” di Napoli, conduce una ricerca su come l’arte possa essere strumento di comunicazione alternativa e di terapia cognitiva. “La raccolta fondi organizzata dagli Amici di Paestum ci consentirà di incrementare l’offerta per famiglie con un figlio o una figlia con bisogni speciali, senza creare barriere economiche”, dichiara il direttore, Gabriel Zuchtriegel. “Al tempo stesso, gli aperitivi del giovedì continueranno a essere un momento di aggregazione e confronto per il territorio, all’insegna di una nobile causa”. “Siamo molto felici di sostenere un progetto dal così alto impegno sociale”, dichiara la presidente, Teresa Giuliani. “Da sempre l’associazione Amici di Paestum è accanto al Parco Archeologico: tutti i soci partecipano con entusiasmo e grande impegno alla realizzazione di iniziative che noi amiamo definire “vive”, cioè capaci di creare qualcosa di positivo in più. Così come è stato per il ripristino degli spazi interni al museo del Giardino di Hera con la realizzazione di un percorso olfattivo per disabili, nuovamente scendiamo in campo a favore delle persone speciali che con i percorsi nei depositi potranno sentirsi protagonisti indiscussi del pubblico di Paestum”. La buona riuscita della raccolta fondi è frutto di un lavoro di squadra che vede impegnati, accanto al Parco e agli Amici di Paestum, alcune cantine vitivinicole del territorio campano che offriranno i propri prodotti agroalimentari a sostegno dei progetti di accessibilità del Parco. Finora hanno aderito le aziende Ermmà, Rotolo, Luna Rossa e San Salvatore 1988, ma gli organizzatori puntano a coinvolgere anche altre aziende con la sottoscrizione di nuove adesioni con l’associazione Amici di Paestum.